347.9992883
Torna agli approfondimenti

Localizzatori GPS: ecco come veniamo pedinati in auto

Tutti sappiamo cos’è un GPS, ognuno di noi è a conoscenza del fatto che è un aggeggio molto piccolo, un chip, una antennina , qualcosa di elettronico che è in grado di dire a una altra persona esattamente dove ci troviamo.

Negli ultimi anni tutti hanno dovuto fare i conti con quel simbolo che ogni tanto si accende sul display del cellulare a forma di pera rovesciata, loclaizzatore gps qualcosa molto simile a questo simbolo.

Ma come viene installato un GPS in macchina?

Se qualcuno, parente, amico, nemico, spione, investigatore e via discorrendo vuole spiare i nostri movimenti in auto , sarà necessario che installi su di essa un localizzatore gps. Il GPS può essere occultato sia all’interno che all’esterno dell’auto.

GPS nascosto dentro l’auto:

Nel primo caso, avendo a disposizione le chiavi dell’auto si hanno due possibilità: far installare, ovvero collegare alla corrente dell’auto il sistema gps, così da renderlo “eterno”. Il GPS sarà alimentato dall’impianto elettrico dell’auto, e non ci sono batterie da cambiare o  interruzioni varie di servizio.  In questo caso , una mano esperta è in grado di occultare un gps dietro al cruscotto o nelle vicinanze della plafoniera in meno di un’ora di tempo.

E’ anche possibile che il GPS venga nascosto all’interno dell’auto e venga alimentato a batteria. In questo caso  bastano pochi minuti per “nascondere”  il gps, che avrà una durata variabile in base all’utilizzo che se ne fa, e al grado di professionalità dello stesso. In questo caso, il gps viene “montato” a bordo in pochi minuti se non secondi.

Le dimensioni di un gps a calamita possono variare e di molto: una forbice reale delle dimensioni va dal pachetto di cerini, che avrà una durata di qualche giorno, fino ad arrivare a un pacchetto di sigarette, e in questo caso il localizzatore avrà una autonomia fino a 20 giorni, molto dipende dalla strada che percorre l’automobile e da quanto spesso vogliamo essere aggiornati sulla posizione del nostro target.

 

GPS nascosto all’esterno dell’auto:

I temutissimi GPS possono essere anche nascosti all’esterno dell’auto: grazie a delle potenti calamite o a dei nastri biadesivi molto potenti, i localizzatori possono essere posizionati all’esterno del veicolo, magari sotto la scocca o nei passaruota, in pochi secondi. Logicamente più tempo si ha a disposizione e maggiore è l’esperienza di chi vi piazza un gps sotto l’auto e maggiore sarà la difficoltà di poterlo trovare effettuando una ispezione visiva.

Spesso si crede che un meccanico o un elettrauto possano trovare un gps. Questo mito popolare è valido solo nel caso in cui chi ha nascosto il gps sia privo di esperienza e abbia usato quei gps cinesi che si comprano in internet anche a meno di 100 euro. Logicamente se un investigatore vi nasconde un GPS sotto l’auto, avrà utilizzato tutta la sua esperienza per rendere il ritrovamento il più difficile possibile.

Ecco perchè se avete cercato un GPS e non l’avete trovato , è indispensabile richiedere l’intervento di un tecnico delle bonifiche ambientali.

L’esperienza ci permette di conoscere il funzionamento e l’installazione dei gps ad uso investigativo. Questo enorme vantaggio, ci permette di utilizzare al meglio strumenti dedicati alla ricerca di microspie, dei rilevatori che vengono studiati appositamente per rilevare le microspie nascoste sulle vetture, e i localizzatori gps sono delle vere e proprie microspie, che ci seguono in silenzio… non si fanno vedere, e lavorano 24 ore su 24 in maniera instancabile, 7 giorni su 7.

Come funziona un GPS:

Senza entrare troppo nel tecnico vi basti sapere che un gps è in grado di determinare dove vi trovate tramite le coordinate , ovvero latitudine e longitudine, quindi il gps “legge” l’esatto punto dove avete parcheggiato o la strada che state percorrendo.

Chi vi spia o vi sta pedinando può leggere queste coordinate o vedere direttamente su una mappa , come le mappe che avete sul cellulare, dove si trova la vostra auto.

Allo stesso modo , se parliamo di gps investigativi, è possibile vedere il percorso che ha fatto un veicolo nel passato, o in un determinato giorno.

In questo modo un partner geloso può sempre sapere dove siete, e dove siete stati.

A seconda del grado di tecnologia utilizzata il gps può essere abianto ad altri sistemi di rilevamento della posizione satellitare quali GLONASS , BAIDU e GALILEO.

 

Localizzatori gps contro la criminalità:

Se le autorità ritengono di dover monitorare gli spostamenti di una persona sospettata di aver compiuto un crimine è fatto largamente uso dei GPS. Molti sono i successi di operazioni investigative basate proprio sul pedinamento tramite i gps , montati sulle vetture nelle disponibilità di malviventi.

Ma posso essere pedinato tramite il mio cellulare?

La maggior parte delle persone che si rivolgono alla nostra società per una bonifica ambientale ci chiede espressamente la bonifica del cellulare, perchè ogni giorno si legge o si vede in televisione che è fatto largo uso dei telefonini come se fossero dei localizzatori gps. Sicuramente il telefono può diventare una micidiale microspia, ma è molto più facile, e altamente probabile, che chi vi vuole spiare abbia piazzato un GPS sotto la vostra auto ( in pochi minuti e spendendo meno di 100 euro) piuttosto che sia riuscito a installare da remoto un programma spia per vedere la posizione del vostro cellulare tramite il gps integrato nel telefono. Spesso nemmeno le autorità sono in grado di localizzare l’esatta posizione del cellulare di un malvivente.

 

 

Informazioni e preventivi

Per richiedere un preventivo  ( costi bonifica microspie ) immediato e sapere quando possiamo eseguire l’intervento contattaci, ricordandoti di chiamarci fuori dai luoghi da sottoporre a controllo e non dalla vostra vettura.

Chiama 347.9992883
Con l’invio accetto l’informativa sulla privacy D.lgs. n. 196/2003